Archivio della categoria: Angina Pectoris

Angina Pectoris

Il testo che segue è tratto dall’ottavo capitolo del libro o Perché gli animali non sono soggetti ad attacchi cardiaci … e gli uomini sì del Dr. Matthias Rath, M.D.

In che modo i nutrienti naturali essenziali possono aiutare i pazienti affetti da angina pectoris

angina pectorisL’angina pectoris è il tipico segnale d’allarme dei depositi aterosclerotici nelle arterie coronarie e dell’apporto ridotto di sangue a milioni di cellule del muscolo cardiaco. Di solito si manifesta con un dolore acuto nella parte centrale del petto che spesso si irradia al braccio sinistro. Poiché esistono molteplici forme atipiche di angina pectoris, vi consiglio di consultare un medico in caso avvertiate un qualsiasi dolore insolito al petto.

I nutrienti essenziali possono favorire l’apporto di ossigeno e sostanze nutritive alle cellule del muscolo cardiaco, riducendo così l’angina pectoris. Svariate sostanze nutritive lavorano in sinergia per raggiungere questo obiettivo.

Qui di seguito sono riportati i più importanti meccanismi in base ai quali può essere aumentato l’apporto di sangue al tessuto del muscolo cardiaco:

  • Dilatazione delle arterie: un apporto ottimale di vitamina C, magnesio e dell’aminoacido naturale arginina favorisce la dilatazione delle arterie coronarie e il maggiore afflusso sanguigno alle cellule del muscolo cardiaco;
  • Migliore pompaggio del sangue: la carnitina, il coenzima Q-10, le vitamine del gruppo B, alcuni minerali e oligoelementi migliorano la prestazione delle cellule del muscolo cardiaco, la funzione di pompaggio del cuore, la pressione con cui il sangue viene pompato attraverso le arterie coronarie e, di conseguenza, l’apporto di ossigeno e di sostanze nutritive alle cellule del cuore;
  • Regressione dei depositi coronarici: sono necessari diversi mesi prima che la vitamina C, la lisina e la prolina diano inizio al processo di guarigione delle pareti arteriose riducendo i depositi arterosclerotici secondo i meccanismi descritti nel sito.

Raccomandazioni del Dr Rath per l’Angina Pectoris

Il Dr. Rath raccomanda che, qualora si scegliesse liberamente di seguire le sue ricerche nell’ambito della medicina cellulare, va informato il proprio medico curante. Il suo programma cardiovascolare naturale, che comprende una selezione di nutrienti essenziali, va adottato in concomitanza con la terapia abituale. Qualsiasi variazione nel dosaggio dei farmaci prescritti può comportare gravi conseguenze e dovrebbe essere fatto solo sotto il controllo del proprio medico curante.

»crosslinked«